Pornografia

Trasmissione pomeridiana in diretta su Canale5 (ma potrebbe essere Rai1). Blaterano sulla bimba uccisa dallo zio che, poi, ha violentato il cadavere. Programma osceno, pornografia pura con la scusa del diritto di cronaca.

Circo mediatico nel paesino, applausi in studio. Cugini della morta goduriosi nell’apparire, politici felici di dire la loro. Nel pubblico, per un primo piano, pagherebbero una cifra. Nel paese dell’orrore, agitano la manina. “Scusate – cinguetta la conduttrice. Ipocrita faccia di circostanza – ma devo dare la pubblicità” (il solo motivo vero dell’orrido circo).

Ecco la crema che rassoda i glutei. Loro (i glutei) si confondono con lo psicologo che discetta su tutto e su nulla. Arriva la crema così buona che non fa ingrassare: una autentica porcheria appiccicosa come i dettagli sul liquido seminale forse lasciato nel povero corpo. Quando l’orco-zio la strangolava, alla bimba è caduto il cellulare: nulla di grave, tanto ecco John Travolta a vendercene uno nuovo.

Mi vergogno. Mi vergogno di guardare questa robaccia. Fellini, Pasolini (e pochi altri) avevano capito tutto sul baratro in cui sarebbe precipitata l’Italia televisiva. L’unica cosa da fare è spengere. Spengo subito. Con motivata tristezza. O, se preferite, con triste motivazione.

Da “Ginger e Fred” di Federico Fellini (1986)

Annunci
Published in: on 14 ottobre 2010 at 13:54  Comments (4)  

The URI to TrackBack this entry is: https://diocesipistoia.wordpress.com/2010/10/14/pornografia/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Si caro Mauro, l’unica cosa da fare é spengere, unica igiene mentale possibile ma il problema rimane. Ho evitato accuratamente di guardare il moltiplicarsi delle trasmissioni su questa tragedia dell’abiezione; mi sono limitato alle notizie date dal tg di Mentana e ho letto sulla stampa dei commenti critici su questa dimensione pornografica e pruriginosa dell’informazione. Ma in che spaventosa povertà culturale é precipitato questo Paese e sono convinto che non abbiamo toccato il fondo!
    Il silenzio e lo smarrimento di fronte a ciò che appare incomprensibile, la pietà per le vittime e…per i persecutori, l’elaborazione del lutto fuori dalla vista delle telecamere sembra tutto venuto meno. Queste macerie sono più pesanti da rimuovere di quelle prodotte dalla seconda guerra mondiale, macerie materiali rispetto a queste che sono il frutto della devastazioni delle menti.
    Mi sorge però un dubbio: che queste riflessioni così amare pecchino di metodo, ossia non siano sufficientemente contestualizzate?
    Silvano Priori

  2. C’è la Genesi….c’è Lot…….. le figlie con il padre……il Concilio di Metz del 753.. Papa Giovanni XII….Papa Alessandro VI…..la pedofilia dei ministri della Chiesa……poi lo zio e la nipote……vittima e carnefice….a sua volta prima vittima di una innocente e inconsapevole Eva…..Da Adamo ed Eva tutto ruota attorno al sesso….L’unica differenza è che la televisione ci mette al corrente…niente è coperto dall’omertà, dalla ragione di stato (del Vaticano) …il prezzo da pagare è la televisione -spazzatura in quanto esagera…ma meglio sapere..la pubblicità consente alle emittenti di farci sapere…e il telecomando ci consente di cambiare canale….I nostri giovani devono saper riconoscere le persone di cui fidarsi…devono essere informati sui pericoli….Ma perchè…perchè…….tutti questi stupratori?…l’unica considerazione molto impopolare che posso fare , dopo averci pensato a lungo,è che per me c’è qualcosa di anomalo nel rapporto madre-figlio che poi diventa stupratore…. Gli stupratori sono stati figli succubi delle madri? Le madri hanno voltato le spalle ai figli abusati dai padri?????? Le donne morbosamente attaccate ai figli maschi fino a disapprovare ogni loro ragazza non li fanno sentire frustrati???? Gli uomini li abbiamo cresciuti noi donne……non c’è dubbio su questo……quindi noi donne dobbiamo farci un esame di coscienza…… e riflettere …….. ma soprattutto aprire il pugno e far volare i nostri figli…Con molta difficoltà, il pugno l’ho aperto anche io……mio figlio si è laureato ed è volato…..a Shanghai…..dove vive e lavora….
    P.S. ok? Veda di non farmi lapidare dalle donne…..

  3. 8 ottobre 2010
    Chi l’ha visto, il pudore?
    14 Ottobre
    Pornografia
    Beh….spero non ci sia un terzo blog sull’argomento …..

  4. Concordo su tutto. Proprio su tutto, pertanto non c’è niente da aggiungere se non che…per poterlo commentare, lo hai visto. Il loro obiettivo è stato raggiunto.
    La televisione andrebbe spenta prima o quanto meno valutare (con l’esperienza che ciascuno ha) se è da vedere oppure no.

    Sì, è triste, mi consola solo il fatto che qui sul web, oltre alle ovvie porcherie, la stragrande maggioranza sono ottime trasmissioni.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: