Giornalismo d’inchiesta. I “misteri” del caso Ilaria Alpi. E non solo.

Aveva scoperto qualcosa di molto grave, tanto che fu uccisa. Accadde 17 anni fa in un anno (il 1994) destinato a fare da spartiacque, a cavallo fra la “prima” e la “seconda” Repubblica nel post tangentopoli.

L’assassinio di Ilaria Alpi e del suo collaboratore Miran Hrovatin è al centro di un volume (“1994. L’anno che ha cambiato l’Italia. Dal caso Moby Prince agli omicidi di Mauro Rostagno e Ilaria Alpi. Una storia mai raccontata”) scritto a quattro mani dai giornalisti Luigi Grimaldi e Luciano Scalettari.

Quest’ultimo, inviato di “Famiglia Cristiana“, è intervenuto a Pistoia in una serata organizzata da Ucsi Toscana e da “Libera Informazione”, con il patrocinio della diocesi, dedicata a un giornalismo sempre più difficile da praticare: quello “d’inchiesta”.

Si parla, nel volume, di affari sporchi (molto sporchi: traffici di armi e di rifiuti tossici compresi) con intrecci fra criminalità oganizzate, forze occulte, strutture deviate e una politica inquietante.

Un volume duro da leggere: pagine che fanno male, lasciano inquieti. Esattamente come un altro esempio di giornalismo d’inchiesta: quello, raccontato nell’ultima puntata della trasmissione domenicale di Riccardo Iacona su Rai3, sull’incredibile radicamento nel nostro Paese della corruzione.

Una corruzione che, purtroppo, troppo spesso resta impunita e che, alla fine, perfino … conviene (ai singoli che ne traggono vantaggi destinati a restare impuniti, non certo alla comunità che si vede sottrarre risorse per il bene pubblico). Salvo poi scoprire che in galera, ad esempio nelle terrificanti strutture degli ex ospedali psichiatrici, ci finisce solo la povera gente, quella che non ha protezione, quelli che non vogliamo vedere, i cristi davvero poveri.

Tanti i motivi per cui il giornalismo “d’inchiesta” è assai poco praticato preferendo, un po’ tutti, la comodità di un giornalismo molto più tranquillo.

Qualche esempio di “segreti” che ciascuno di noi vorrebbe vedere, localmente o globalmente, raccontati con onestà da un giornalismo la cui unica missione è aiutare il diritto dei cittadini a essere informati?

Annunci
Published in: on 23 marzo 2011 at 11:36  Lascia un commento  
Tags:

The URI to TrackBack this entry is: https://diocesipistoia.wordpress.com/2011/03/23/giornalismo-dinchiesta-i-misteri-del-caso-ilaria-alpi-e-non-solo/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: