La domanda di Nicodemo

IL VANGELO DI OGGI, martedì 2 maggio 2011 (Gv 3,1-8)
Se uno non nasce da acqua e Spirito, non può entrare nel regno di Dio.

Dal Vangelo secondo Giovanni

Vi era tra i farisei un uomo di nome Nicodèmo, uno dei capi dei Giudei. Costui andò da Gesù, di notte, e gli disse: «Rabbì, sappiamo che sei venuto da Dio come maestro; nessuno infatti può compiere questi segni che tu compi, se Dio non è con lui». Gli rispose Gesù: «In verità, in verità io ti dico, se uno non nasce dall’alto, non può vedere il regno di Dio».

Gli disse Nicodèmo: «Come può nascere un uomo quando è vecchio? Può forse entrare una seconda volta nel grembo di sua madre e rinascere?».

Rispose Gesù: «In verità, in verità io ti dico, se uno non nasce da acqua e Spirito, non può entrare nel regno di Dio. Quello che è nato dalla carne è carne, e quello che è nato dallo Spirito è spirito. Non meravigliarti se ti ho detto: dovete nascere dall’alto. Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai da dove viene né dove va: così è chiunque è nato dallo Spirito».

Parola del Signore.

Annunci
Published in: on 2 maggio 2011 at 07:44  Comments (1)  

The URI to TrackBack this entry is: https://diocesipistoia.wordpress.com/2011/05/02/la-domanda-di-nicodemo/trackback/

RSS feed for comments on this post.

One CommentLascia un commento

  1. Mi viene da pensare che la rinascita dall’alto di cui parla oscuramente Gesù sia un invito per noi a saper uscire dalle strutture culturali e sociali in cui ci troviamo comunque inseriti e trovare verità più generali guardando alla luce della vita.
    E subito dopo che la chiesa cattolica dovrebbe saper superare una tradizione che non viene direttamente dai vangeli, quella del celibato obbligatorio di sacerdoti e frati, per sperimentare nuove forme non meno valide e carismatiche di impegno comunitario.Invece non ne trovo traccia neppure come discussione.Davvero così si dà ragione a Habemus papam di Moretti in cui i padri cardinali sono ancorati alla “palla prigioniera”; e così la messa rischia di essere finita per troppe persone “che Dio ama” (bonae voluntatis.Qual è il pensiero degli organizzatori della diocesi pistoiese? di vedersi di sera come Nicodemo?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: