Sull’ospedale di San Marcello Pistoiese

Dalle cronache locali si leggono spesso notizie circa un possibile ridimensionamento (se non chiusura) del piccolo ospedale che si intitola a un filantropo ottocentesco (Lorenzo Pacini) e che sta (da 165 anni)  a San Marcello Pistoiese, sulle montagne che portano all’Abetone.

E’ difeso, l’ospedale, soprattutto da una associazione che si intitola a un grande campione di quando lo sport era pulito: Zeno Colò.

Nei decenni passati il piccolo ospedale è sempre stato salvato dai tagli imposti con le varie Finanziarie. Per certi aspetti è stato perfino “rilanciato” ospitando pazienti anche dai territori di pianura.

Non si faranno mai, al “Pacini”, operazioni a cuore aperto. E’ ovvio. Ma rappresenta un presidio, a servizio di un’area interna sempre più spopolata, in cui professionalità e umanità possono ancora coniugarsi e dare risposte di una sanità buona.

E’ uno “spreco” tenere in vita il piccolo ospedale di San Marcello Pistoiese? Penso proprio di no: lo spreco vero – direi – sta in chi non paga le tasse secondo quanto previsto dalla nostra Costituzione: cioè in termini di giustizia. E, non pagando le tasse, impedisce allo Stato di avere le risorse necessarie.

Una domanda da mezzo euro.

Se la nuova politica (di cui c’è così estremo bisogno) invece che mostrare il volto cattivo di razionalizzazioni spesso disumane si impegnasse alla più grande riforma di cui, oggi in Italia, c’è davvero bisogno (far pagare le tasse con giustizia)?

Sai quanti – di questi piccoli ospedali dove non si potranno mai fare operazioni a cuore aperto ma che pure contribuiscono a dare della sanità pubblica un volto umano – sai tu quanti se ne potrebbero “salvare”, a giro per l’Italia?

Annunci
Published in: on 18 giugno 2011 at 06:14  Comments (4)  
Tags: , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://diocesipistoia.wordpress.com/2011/06/18/sullospedale-di-san-marcello-pistoiese/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Vero ma anche la Chiesa sulle tasse è stata troppo zitta e le paga poco anche lei alberghi e ristoranti della chiesa dovrebbero pagare l’ici come tutti comunque non è mai troppo tardi per ricordare a tutti che non pagare le tasse è rubare oltre ad essere un peccato almeno per i cattolici diventa un problema per la sanità per la scuola per il sociale trasporti pubblici ecc. ecc.

  2. La montagna non gode di buona salute se anche l’Azienda Usl 3 decide di ridimensionare l’Ospedale di San Marcello. Il paradosso è che servirebbe proprio il contrario e cioè che il pubblico (Usl vuol dire Regione Toscana) investisse in montagna per incentivare e riportare lavoro, servizi, giovani e residenti.
    E’ inaccettabile che la direzione dell’Azienda Usl 3, invece di combattere spechi e inefficienza (si potrebbero fare tanti esempi), decida di risparmiare proprio all’Ospedale Pacini che invece avrebbe bisogno di incrementare i propri servizi con l’apertura di un punto nascita con sala parto e col servizio pediatrico ospedaliero.
    Spero che molte voci si alzino contro tale nefasta scelta.

  3. E’ vero che basta mettere una Cappella consacrata dentro un immobile per venire esonerati dal pagare ICI e altre tasse?
    Ho saputo che a roma ad es. fanno così….
    Giovanni Baldi

  4. sai una cosa? Alcune “urla” sono più costruttive di tante che se ne sente in piazza!

    Silvio Ottanelli


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: