Il lato “c” di miss Italia 2011

Miss Italia” approda dunque a Montecatini Terme. E approda con un entusiastico, decisamente acritico, plauso generalizzato: quasi fosse una sorta di panacea per guarire i tanti mali, del turismo e dell’economia, in una provincia assai provata dalla crisi e adesso, se non si troveranno settemila persone, perfino privata di uno dei suoi palazzi istituzionali. Non è certo a costo zero (un milione, un milione e mezzo di euro, qualcosa in più, qualcosa in meno?) ma la fiducia è tanta: i ricavi – tutti sono certi – supereranno i costi e grazie al mitico marchio, in una società comunque e sempre basata sulla dittatura dell’immagine, l’economia locale potrà avere il rilancio dovuto.

D’altronde, quest’anno, le ragazze in gara devono dimostrare di possedere anche un terzo “lato”, quello che comincia con la “c” di cultura: aver letto, nell’ultimo anno, almeno tre (3) libri.

Annunci
Published in: on 26 agosto 2011 at 08:30  Lascia un commento  
Tags: , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://diocesipistoia.wordpress.com/2011/08/26/il-lato-c-di-miss-italia-2011/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: