Dice che “scherzava”

Dice che “scherzava”.  E, forse, il problema è proprio questo: come si fa a “scherzare” su certe cose (il nome di un partito politico) con quella volgarità (come se fosse al bar sport, rintronato dal troppo vino) essendo lui, invece, nientemeno che il presidente del Consiglio in un Paese che sta rischiando la bancarotta.

Oltretutto, come è stato notato, il giorno scelto per dare questa raffinata prova di “onore” (art. 54 Cosituzione: chi esercita funzioni pubbliche ha dovere di farlo “con disciplina e onore“) non era neppure quello adatto: da poche ore si erano svolti i funerali delle povere donne (per la sua malattia senile la donna, evidentemente, è solo una parte di corpo. Da comprare) uccise da una ingiustizia che la politica (quella seria) dovrebbe contribuire a combattere.

Forse, il fondo, non lo raggiungeremo mai. O forse qualcosa – anche da quella parte politica, dove certo si trovano persone serie e capaci di vergognarsi – sta cominciando a cambiare. Però che pena doversi vergognare davanti a certi tipi di “scherzi”, davanti a chi pretenderebbe di continuare a “scherzare” (facendo, ovviamente, i suoi personali interessi) quando il resto del Paese è sull’orlo del baratro e il vertice governativo, distratto da altre questioni, proprio non ce la fa a garantire una politica efficiente ed efficace per allontanarsi dal baratro facendosi ridere dietro dal mondo intero.

Sarebbe, questo, il momento di una politica vera. Seria. Pulita. Finalizzata, finalmente, all’interesse generale e alla difesa dei più deboli. E invece siamo tutti qui, costretti a provare questo tipo di pena per il nostro futuro. Ma anche per il suo presente.

 

Annunci
Published in: on 6 ottobre 2011 at 19:24  Comments (4)  
Tags:

The URI to TrackBack this entry is: https://diocesipistoia.wordpress.com/2011/10/06/dice-che-scherzava/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Sono una donna indignata e vorrei gridare il mio disgusto verso chi dice che “scherzava” o che ” fa opere di carità” ignorando che in Italia ci sono milioni di donne che quotidianamente fanno sacrifici impensabili per tirare avanti la baracca e altre che la carità la fanno veramente dedicando il loro tempo a chi è meno fortunato. Tutte lo fanno con AMORE:parola della quale troppi sembrano aver dimenticato il significato.
    Meno male che ci pensano altrove: quest’anno il premio Nobel per la pace è stato assegnato a tre meravigliose donne.

  2. CARISSIMO MAURO ,NON VORREI mai,ESSERE DISARCIONBATO DAL TALAMO ,DA MIA MOGLIE ANCHE SE SONO OTTANTENNE,.DAL MOMENTO CHE VERONICA COMPì.QUELL’ATTO LIBERATORIO,CHIEDSENDO IL DIV ORZIO ,ED AVENDO PREGATO I SUOI PIù DIRETTI COLLABORATORI DI AIUTARLO A risorgere A SANA VITA CONIUGALE,EVINSI ,DOPO UNA ATTENTA ANALISI,CHE L’ORGANO NOBILE DI QUEL TIZIO,NON AVEVA I GIUSTI EQUILIBRI PER RESTARE A SEDERE NELLA POLTRONA PRESIDENZIALE..NOSTRO MALGRADO E PER LA MAGGIOR PARTE DEòLI ITALIANI,NON HANNO AVUTO ,IL CORAGGIO DI CONTESTARLO,SONORAMENTE,PERFINO I DEPUTATI CATTOLICI DEL SUO PDL.CHE IO DEFINISCO GLI (ANTICRISTO) NON HANNO MAI AVUTO IL CORAGGIO DEL SANTO RICHIAMO VISTO CHE SI VORREBBE DIMOSTRARE PURE LUI SEGUACE DI GESU’..UN ESSERE UMANO COME LUI,CERTAMENTE VA’ CAPITO(IL NARCISISMO) e’ una patologia per il mondo moderno. da parte mia gli ho suggerito con lettera,la lettura del libro “CONVERSIONE”
    .
    DI LEONARDO MONDADORI,SPERANDO CHE RIESCA A RIDIMENSIONARE,CON TANTO DI PENTIMENTI E DI PREGHIERE LE SUE ARROGANZE COLLODIANE (pinocchio :-:_”VOGLIO ANDARE AVANTI,VOGLIO ANDARE AVANTI,” FACENDO DI PINOCCHIO UN ESEMPIO POCO PIACEVOLE ANCHE PER LUI:. CON AFFETTO caro mauro ,MI SCUSO PURE SE NELL COMMENTARE SONO ANDATO UN POì FUORI RIGA.SAI 80 ANNI SONO TANTI,MA SONO CONVINTO CHE NELLA MIA BISACCIA CI SIANO ANCORA DEI BUONI CONSIGLI FRATERNAMENTE CARLO COCCHI.

  3. Direttore Banchini, grazie, condivido totalmente quello che ha scritto.
    Mi permetto di condivedere con lei, e con i lettori alcune domande:
    -1- Ma gli altri deputati e senatori, sono malati come lui?
    -2- Se no, come si devono definire tali politici che accettano tacitamente tutto quello che dice il capo?
    -3- Quando non ci sarà più B., con che “faccia” si ripresenteranno agli elettori?
    -4- Gli elettori, avranno la memoria lunga di ricordasi che oltre 300 DEPUTATI della REPUBBLICA ITALIANA, alla CAMERA DEI DEPUTATI, hanno ritenuto vero che B. ha chiamato la Questura di Milano per salvare l’ITALIA da un problema di stato con l’Egitto e non per salvare Ruby?

    Fernando Berti

  4. Avete preso posizioni nette e condivisibili sul governo e sul presidente del consiglio che ci fa vergognare .di abitare in questo paese. Anche sua eccellenza il vescovo Mansueto Bianchi si è espresso in più occasioni in modo molto preoccupato .riguardo al governo italiano. Il presidente della conferenza episcopale cardinale Angelo Bagnasco si è espresso in modo molto chiaro. Come cattolica però adesso chiedo ai vescovi italiani di prendere posizioni ancora più esplicite e chiedere le dimissioni del presidente del consiglio. Sono consapevole che ciò non spetterebbe alle gerarchie ecclesiastiche, ma il momento che stiamo vivendo è talmente grave ed eccezionale da richiedere interventi eccezionali.
    Rosanna Conforti Lucca


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: