Il “sospeso”

La classica famiglia riunita per il classico pranzo accanto al classico albero di Natale. Chissà come, all’improvviso, la quiete è turbata dall’ingresso di uno strano personaggio. Il tutto sovrastato da una voce potente (“Non fare entrare sconosciuti in casa“) e da una voce successiva (“Fai entrare Grana Padano“) che certificano la natura pubblicitaria dell’intera immagine. In effetti è solo uno spot. Ha circolato molto e circola, sulle tv, in questi giorni di Santo (?) Natale: a ben pensarci – siccome nulla, negli spot, è fatto a caso – intercetta molto bene la sostanziale contrarietà all’autentico spirito natalizio in cui siamo tutti immersi.

Torna in mente la storia, napoletana, del “caffè sospeso“: la bella tradizione secondo cui quando uno è contento – magari perchè in quel momento le cose gli vanno bene – entra in un bar per prendersi un caffè e invece di pagarne uno ne paga due, lasciandone dunque uno pagato per chi, in quel momento, è in qualche difficoltà. A sua volta qualcuno entrerà nel bar chiedendo se c’è un “sospeso”.

Così come torna in mente un’altra tradizione: preparare, nei giorni di grande festa, un posto in più a tavola perchè prima della fine del grande pranzo qualcuno, in bisogno, potrebbe bussare …

Noi e gli “sconosciuti”: quelli che fanno paura, quelli che che disturbano, quelli che rappresentano una occasione di crescita comune.

Buon Natale.

Annunci
Published in: on 24 dicembre 2011 at 15:19  Lascia un commento  
Tags: ,

The URI to TrackBack this entry is: https://diocesipistoia.wordpress.com/2011/12/24/il-sospeso/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: